Fondo Casa “S. Dorotea” di Sastre (AR)

Estremi cronologici: 1904 feb. 6 – 1935 dic. 31
Consistenza: n. 1 volume
Descrizione: La Casa di Sastre è una delle ultime fondazioni realizzate da Madre Rubatto prima della sua morte e risale al 6 febbraio del 1904. La popolazione della città di Sastre (nella provincia di S. Fé in Argentina) nel 1904 fu colpita da una terribile epidemia di tifo, con la mediazione del Vicario foraneo di Rosario, Madre Rubatto vi mandò due suore affinchè avessero cura degli infermi. Passata l’epidemia, apprezzando la generosa e coraggiosa dedizione delle Suore, gli amministratori insistettero affinchè le Terziarie Cappuccine aprissero un collegio a Sastre. L’inaugurazione avvenne il 6 febbraio 1904, presenti Madre Francesca, sr. M. Gaetana Lanza e sr. M. Vittoria Ferrandis, rispettivamente Superiora e Vicaria. Non c’è alcuna indicazione in merito al motivo per il quale la cronaca sia conservata nell’ASCG, dato che il collegio è stato chiuso dopo l’erezione della Provincia argentina e nel 1979 ha celebrato le “Bodas de brillante”. Il CSMR aveva conservato il volume insieme alla serie "Cronache dal 1885. Varie". Pertanto si può ipotizzare che il volume sia stato portato in Italia e conservato nell'ASCG da Madre Romana durante il suo generalato (1972-1984) per una migliore conservazione o per motivi di studio.

SERIE CRONACA
Estremi cronologici: 1904 feb. 6 – 1935 dic. 31
Consistenza: n. 1 volume
Descrizione: La serie è costituita da una cronaca “Cronica de la casa de Sastre 6 febrero 1904. Dedicado à la gloriosa martir Santa Dorotea” che va dalla fondazione fino al 1935.