Estremi cronologici: 1972 gen. 15 – 1995 dic. 10
Consistenza: n. 1 busta
Descrizione: La serie consiste negli atti ufficiali, disposti dalla Madre generale e dal suo Consiglio in rapporto alle Provincie e Regioni, ordinariamente in forma di decreti. La serie, che inizia nel 1972, anno in cui il Capitolo generale decretò la divisione dell'Istituto in Provincie e Regioni, è ininterrotta fino al 1995. Nell’Ordinamento Villa la serie, in fascicoli di carte sciolte, era condizionata in nn. 3 buste recanti il titolo:
“Atti Gov. generale 1972-1991”,
“Atti Gov. generale 1991-94”
e “Atti Gov. generale 1995”,
che nel successivo condizionamento erano state riunite in una scatola denominata: “Atti Protocolli e Registri 1972˗1995” insieme a un registro di Protocollo, confluito nella serie Corrispondenza.
I documenti di questa serie stanno a testimoniare come, con la decentralizzazione, molte delle prerogative precedentemente proprie della Madre generale e del suo Consiglio, passarono alle Superiore provinciali e ai rispettivi Consigli, anche se per alcune materie, previste dal Codice di Diritto canonico e dalle Costituzioni, era comunque richiesta l'autorizzazione del Governo generale.
Nella serie sono conservate anche le relazioni di alcune visite ufficiali della Madre generale (più numerose quelle avvenute nel generalato di sr. Romana Villa), con la corrispondenza preparatoria e le disposizioni conclusive.
Altra documentazione è relativa ai decreti emessi dalla Madre generale che autorizzano il ritiro delle suore o l’apertura di nuove case; la convocazione dei Capitoli provinciali, l'ammissione al Noviziato o la proroga, l'ammissione ai Voti Temporanei o Perpetui, l'esclaustrazione temporanea di professe di Voti perpetui, la nomina dei Consigli regionali e delle Maestre, l'erezione del Noviziato, viaggi all'estero delle suore, questioni patrimoniali riguardanti alienazione di immobili e/o accettazione degli stessi in caso di donazioni.