Fondo del Pensionato “S. Francesco d’Assisi” di Barzio

Estremi cronologici: 1958 lug. 6 - 1968 dic. 31
Consistenza: nn. 7 registri
Descrizione: Barzio, ex provincia di Como, attualmente di Lecco, è una località definita “la perla della Valsassina”. Le Cappuccine vi hanno assunto il servizio di un Pensionato il 26 aprile 1958 nella casa a loro lasciata in eredità ubicata in via Lecco n. 2 (denominazione poi cambiata in via Ing. Angelo Manzoni n.1). Le prime Suore che vi andarono furono «(…) sr. Giuseppina Bonanomi e sr. Silvana Locatelli, accompagnate da M. Pierina Maggi, Economa generale, e sr. Battistina Milani, sorella della Donatrice della casa, sig.a Angela Milani». Il 6 settembre 2014 l’ASCG ha acquisito parte della documentazione dell’ex Pensionato “S. Francesco” di Barzio, conservata in una busta denominata: “Barzio. Chiusa: 21-12-1968” costituita da registri. Dopo la chiusura della Casa, avvenuta nel settembre 1968, la documentazione è stata versata nell’ASCG, ciononostante il Fondo era custodito nell’ex sede della Curia provinciale italiana, in via Settàla a Milano, in quanto gli archivi delle due Curie (generale e provinciale) hanno condiviso per anni la medesima sede nel capoluogo ligure e, come accaduto per altre serie, alcuni documenti di pertinenza dell'ASCG sono stati lasciati a Genova anche dopo il trasferimento della Curia generale a Roma.
Il Fondo è costituito da due serie Entrate-Uscite e Amministrazione.
Leggibilità buona.

serie ENTRATE-USCITE
Estremi cronologici: 1960 apr. 24 – 1968 dic. 31
Consistenza: nn. 3 registri
Descrizione: La serie è costituita dai registri contabili del Pensionato “San Francesco d’Assisi”, curati dall'economa con consequenzialità dal 1960 al 1968. In essi vi sono riportate le entrate (pensioni delle Suore, rette pensionati, gratifiche prestazioni ambulatoriali, offerte) e le uscite mensili (manutenzione casa, bollette, vitto, sanità, stipendi personale, SS. Messe ecc). A fine anno sono riportati i bilanci consuntivi.

SERIE AMMINISTRAZIONE
Estremi cronologici: 1958 lug. 6 - 1968 set. 30
Consistenza: nn. 4 registri
Descrizione: La serie è costituita da un registro che rispondeva alla normativa sui pensionati e le strutture recettive (sanitarie e turistiche) che obbligava la Superiora a registrare i dati anagrafici degli ospiti (cognome e nome, luogo e data di nascita, nazionalità, domicilio, documento d’identità), luogo e data di provenienza, data di partenza e luogo di destinazione. Per avere valore legale il registro andava vidimato e firmato dal Sindaco. Le registrazioni sono un significativo indicatore dei flussi di ospiti che nel decennio (1958-1968) si sono avuti nel Pensionato. Della serie fanno parte anche due registri di carattere fiscale: il mod. ISTAT C/60 (ed. 1961 e 1962) dell’Istituto Centrale di Statistica – Ministero del Turismo e dello Spettacolo – la cui compilazione era finalizzata alla «rilevazione dei clienti negli esercizi alberghieri» nei movimenti di arrivo e partenza giornaliera, e la “Distinta di versamento” della Ricevitoria Nazionale Imposta di soggiorno, dove venivano registrati gl’importi della tassa comunale alla partenza degli ospiti.