Fondo Taller de Niñas Pobres “S. Francisco de Asis” di Montevideo (UR)

Madre Rubatto sbarcò per la prima volta a Montevideo il 24 maggio 1892 in seguito all’invito di p. Angelico da Sestri ponente ofmcap, che aveva ottenuto per le Terziarie Cappuccine l’ingaggio da parte dell’amministrazione dell’Ospedale della comunità italiana presente nella capitale dell’Uruguay. Nel secondo viaggio di ritorno a Montevideo, avvenuto nell’agosto del 1894, «(…) oltre alle suore ammalate e al consueto lavoro, aspettava Madre Rubatto anche una delle classiche opere nelle quali credeva moltissimo: l’istituzione di un taller, col quale istruire nel cucito un gruppetto di ragazze e guadagnare qualcosa dalla vendita dei manufatti. Col contributo essenziale di Cappuccini, Gesuiti e benefattori vari, la Madre prese in affitto due case in calle Colonia 498, le rese comunicanti e riuscì ad alloggiarvi sia le suore malate, sia quelle che lavoravano in ospedale, ricavando anche la stanza per il laboratorio». L’attività dei laboratori di cucito e ricamo per fanciulle indigenti, associata all’assistenza a domicilio degli ammalati, nelle fondazioni americane nascenti era molto comune e veniva ordinariamente finanziata da gruppi di benestanti appartenenti alle Dame di carità locali.
I documenti conservati in questo piccolo Fondo stanno a rappresentare una diffusa attività apostolica delle Cappuccine, ancora vivente la Fondatrice. In America latina i taller, laboratori di cucito, ricamo e composizioni di carta, avevano dei caratteri propri rispetto a quelli italiani, perché venivano finanziati e patrocinati da gruppi di Dame di carità. La documentazione in originale e in copia, seppur esigua, riesce, attraverso il Reglamento, a chiarire l’organizzazione e le finalità dell’istituzione: la Commissione direttiva era composta da un Direttore spirituale, da una Presidente, una Segretaria, una Tesoriera, un’Ispettrice con le loro rispettive vice, e da sei vocali; ogni mese veniva riunita la Commissione direttiva e quella generale tre volte l’anno nelle feste di S. Maria degli Angeli, san Francesco e sant’Antonio, mentre unicamente alle Terziarie era affidato l’ordine interno del Taller e l’organizzazione delle ragazze. Possiamo ipotizzare che il motivo per il quale Madre Villa l’abbia potuto acquisire, nel gennaio del 1989, questa documentazione dall’archivio di Montevideo sia relativo alla raccolta e conservazione delle fonti per il CSMR.
Il Fondo è costituito dall’unica serie Amministrazione.
Estremi cronologici: 1903 ago. 14 - 1904 giu. 7
Consistenza: n. 1 busta

serie AMMINISTRAZIONE
Estremi cronologici: 1903 ago. 14 - 1904 giu. 7
Consistenza: n. 1 busta
Descrizione: La serie è costituita da una lettera della Commissione del Taller de Niñas Pobre di Nuevo Paris, Montevideo, a don José Leon Ellauri, gerente dell’Empresa del Tran-Via del Norte; un Reglamento a stampa delle benefattrici che patrocinavano il laboratorio, e un resoconto economico in copia che sta a testimoniare come la stessa Madre Fondatrice organizzasse l'attività del taller.