Fondo Asilo Infantile e Scuola elementare di Boissano

Estremi cronologici: 1932 lug. 23 - 1937 mar. 30
Consistenza: n. 1 busta
Descrizione: Boissano è un centro agricolo del savonese il cui dipartimento scolastico, negli anni ’30 del XX sec., dipendeva dal vicino comune di Toirano, a cui era stato unito nel 1929, per poi essere ripristinato come comune autonomo nel 1946. La Cappuccine «(…) sono state chiamate per la scuola del paese, classi elementari 1a, 2 a, 3 a e 4 a, desiderando il Sig. Podestà Colonnello Panizzi che con l’insegnamento d[ell]’istruzione sia somministrato regolamento di moralità, per fare un po’ di bene al paese. Le prime Suore che andarono sono: Suor M. Paolina degli Angeli custodi [Rainusso, Superiora], suor M. Fulgenzia di S. Giovanni [Sciutto, maestra elementare]e suor M. Costantina dell’Ascensione [Agazzi, maestra d’asilo]. Andarono le Suore il giorno 14 Ottobre 1931». Prima del ritiro delle Suore Madre Pia Vernazza così valutava la loro opera: «Molto è il bene che le Suore hanno fatto e fanno tutt’ora in quella borgata ove sono focolai di protestantesimo che tentano seminare la loro erronea dottrina in quella popolazione composta da umili contadini. Le Suore si prestano pure per l’insegnamento del Catechismo in Parrocchia e visitano gli infermi del paese».
Nel Fondo sono conservati alcuni documenti prodotti dalla comunità delle Cappuccine presenti a Boissano dal 13 novembre 1930 e che hanno operato nell’asilo e nella scuola elementare statale fino al 1937. Non sono stati conservati né la Cronaca né i libri dell’economato e le Suore sono state ritirate nel 1937, presumibilmente per potenziare la presenza nella Missione d’Africa O.I. Nel precedente Ordinamento il Fondo era conservato nella busta denominata: “Boissano. Asilo infantile” insieme ad altri documenti afferenti la Curia, nella serie Case chiuse e nell’attuale Ordinamento consiste nell’unica serie Amministrazione.
Leggibilità buona.

serie AMMINISTRAZIONE
Estremi cronologici: 1932 lug. 23 - 1937 mar. 30
Consistenza: n. 1 busta