Fondo Pensionato “SS.mo Redentore” di Finale Ligure



Estremi cronologici: 1946 - 1972 ago. 10
Consistenza: nn. 3 registri
Descrizione: Finale ligure è un comune della provincia di Savona. L'antico nucleo medievale di Finalborgo era la capitale del Marchesato del Finale, antico Stato italiano preunitario dal 1162 al 1797. Dopo essere stato un feudo imperiale venne assorbito dalla Repubblica di Genova perdendo così l'antica grandezza del marchesato. Nel 1795, durante la Campagna d'Italia dell'esercito francese di Napoleone Bonaparte, definitivamente caduto il marchesato, soppressa la Repubblica genovese e costituita la Repubblica Ligure nel Primo Impero francese, dal 1805 anche Finale seguì le successive vicende storiche del territorio ligure. Nel 1815 i tre principali territori del Dipartimento di Montenotte vennero inglobati nel Regno di Sardegna e poi nel Regno d'Italia dal 1861. Dal 1859 al 1927 il territorio fu compreso nel IV mandamento di Finalborgo del circondario di Albenga della provincia di Genova. Nel 1927 passò sotto la neo costituita provincia di Savona. In quello stesso anno avvenne l'istituzione del comune di Finale ligure generato dalla fusione dei tre preesistenti comuni di Finalborgo, Finale Marina e Finale Pia. La Casa “Santissimo Redentore” di Finalborgo fu aperta il 20 ottobre 1909 «(…) per generosa carità del Can. don Genta che mise a disposizione delle Suore Terziarie Cappuccine di Loano una palazzina con una Cappella annessa (...) Presero parte all'apertura una Commissione (...) con a capo il Sindaco per fornire alle Suore la suppellettile e una sovvenzione». L’attività delle Suore consisteva principalmente nell'assistenza degl'infermi a domicilio da esplicare nei distinti borghi limitrofi di Finalborgo, Final Pia e Final Marina. Nel 1939 le Cappuccine ricevettero con lascito testamentario dalla sig.na Giulia Cosmelli un fabbricato con annesso giardino in via Brunenghi n. 6 a Final Marina, adibito ad uso Convento e, dal 1962, a Casa di riposo per signore anziane. Nel 1948 l’Istituto ricevette in donazione dalle contessine sigg.ne Gabriella e Maria Arnaldi un complesso immobiliare costituito da una villa (“Villa Cornelia”) e una casa colonica (successivamente adibita dalle Suore in laboratorio femminile) con annessi 20.000 mq di terreno, siti in via Brunenghi n. 66 a Finalborgo. Nel 1970 il Governo generale decise di donare la villa dei Conti Arnaldi, alla Pia Società Torinese S. Giuseppe affinchè vi svolgesse opere di bene, per assolvere alla volontà delle Donanti. Nel 1971 si decise di alienare la Casa di Finale Ligure e trasferire altrove le Suore. Il 7 settembre 2014 l’ASCG è tornato in possesso di una busta denominata “Finale L.” che fino ad allora era conservata nell’Archivio storico della Provincia italiana, presso l’ex sede della Curia di Via Settàla a Milano, e attualmente ordinate nel FCg, serie Case Istituto. Prima di allora della documentazione afferente la Casa di Finalborgo, e in seguito quella di Finale ligure, facevano parte solo tre carte (datate 25-28/03/1931 e 03/03/1935) e una foto non datata della Cappella di Finale.
Il Fondo è costituito dalla documentazione dell’attività recettiva e amministrativa del Pensionato di via Brunenghi n. 6 ed è articolato in tre serie: Assistenza infermi, Pensionati e Cronaca.
Leggibilità buona.

serie ASSISTENZA INFERMI
Estremi cronologici: 1946 -1971
Consistenza: n. 1 registro
Descrizione: La serie consiste in un registro in cui venivano annotate le assistenze infermieristiche e le iniezioni fatte dalla Suore nella casa di Finale ligure dal 1946 al 1971. Vi sono registrati: il numero d'ingresso progressivo, il nome e il cognome degli assistiti, la condizione sociale, il tipo di malattia che ha causato il ricovero, i giorni e le notti di assistenza nonchè l’eventuale offerta espressa in Lire e centesimi.

serie PENSIONATI
Estremi cronologici: 1967 mag. 31 – 1971 set. 25
Consistenza: n. 1 registro
Descrizione: La serie comprende un registro che reca i dati riguardanti i ricoverati dal 1946-1971, ovvero i dati anagrafici e il domicilio di pensionati alloggiati nel Pensionato di Via Brunenghi n. 6 di Finale ligure, nonchè le date di arrivo e partenza degli stessi. Il Registro aveva valore legale, munito di licenza (n° 220) e pertanto era vidimato dal Sindaco e bollato in ogni pagina.

serie CRONACA
Estremi cronologici: 1949 gen. 10 - 1972 ago. 10
Consistenza: n. 1 registro
Descrizione: Nonostante l’antichità della Casa e la presenza ininterrotta delle Terziarie a Finale fin dal 1909, non ne è stata conservata la cronaca dei primi quarant’anni. Ciò che resta è un unico libro dove sono registrati i movimenti delle Suore, le visite della Madre generale e delle Assistenti, e le liturgie celebrate nella Cappella e in Parrocchia in particolari occasioni.