Estremi cronologici: 1897 apr. 21 – 1970 ott. 7
Consistenza: nn. 2 registri
Descrizione: La serie consiste in nn. 2 registri: il primo, “1° Registro delle Votazioni dalla Comunità per Postulanti e Novizie”, nel precedente ordinamento era conservato nella busta “Dote e Corredo”, e il secondo, “Registro Votazioni: Postulato ˗ Noviziato ˗ S[an]ti Voti ˗ Voti perpetui”, nella busta “Verbali Professioni e Vestizioni”; risultando però inesatta l’attribuzione alle serie, nel presente riordino vanno a costituire una serie a se stante con una propria fisionomia ed integrità cronologica. Infatti entrambe i documenti sono le registrazioni delle votazioni per l’ammissione di postulanti, novizie, professe di Voti temporanei e perpetui. In alcuni casi sono annotate anche le uscite, le dimissioni e i trasferimenti in case estere. I registri venivano stilati e aggiornati sui resoconti delle votazioni stilati dalle Superiore delle Case in cui le candidate risiedevano e dove la Comunità aveva modo di valutarle idonee alla vita religiosa. Per le novizie del primo anno (e secondo anno più tardi) che trascorrevano l’anno canonico nella Casa-madre di Loano (e solo più tardi a Genova), era la Madre Maestra a stilare le relazioni e a trasmettere le votazioni alla Curia generale. Sono allegati anche dei moduli a stampa che riportano le Norme per la relazione annuale che ogni Superiora aveva il compito di trasmettere e il: “Modulo di relazione e votazione che la Superiora è tenuta a dare alla Rev.ma Madre Generale per ogni Suora che domanda di rinnovare i Ss. Voti o per le novizie […]”, testo da cui si evince come fosse stato canonizzato il contenuto e la procedura delle due relazioni.